Analisi Microbiologiche

piastra ovaleIl laboratorio di microbiologia è in grado di svolgere numerose analisi di tipo microbiologico sulle seguenti matrici:

Acque

Alimenti

Terreni e fanghi

Analisi di legionella

Saggio di tossicità con Daphnia magna

Il laboratorio dispone di tutta la strumentazione standard per la conduzione delle analisi microbiologiche quali:

foto-Sara1

Stomacher

Bilance di precisione

Cappa a flusso laminare

Sistemi di filtraggio delle acque

Bagnetto termostatato

Autoclave

Stufe e termostati

Microscopi ottici

lab micro2

ANALISI ACQUE

Si valuta la conformità ai parametri dal D. Lgs n. 31 del 2 Febbraio 2001.

Si effettuano campionamenti ed analisi microbiologiche, secondo metodiche ufficiali, sia di acque destinate al consumo umano (acque potabili) sia di acque di scarico industriali e civili sia, infine, di acque di piscina.

 

ANALISI ALIMENTI

Si tratta di analisi che mirano a stabilire il numero e/o la presenza di specifiche popolazioni microbiche (in particolare di batteri detti "indicatori") e/o di uno specifico microrganismo in un alimento.

Le analisi microbiologiche degli alimenti sono realmente efficaci quando utilizzate come indispensabile supporto all'implementazione di sistemi di garanzia della qualità (es. HACCP) e alla verifica della sua efficacia.

Il Regolamento della Commissione Europea sui criteri microbiologici applicabili agli alimenti, (Regalimenti. CE n. 1441/2007) ha recepito l'importanza della sicurezza igienica dei prodotti agroalimentari.

Il laboratorio microbiologico effettua analisi necessarie alla definizione dei parametri microbiologici di un prodotto, di un processo o di un ambiente di lavorazione. In particolare:

Ricerca dei microrganismi patogeni (Salmonella, Listeria, Yersinia, etc.) in alimenti, materie prime e tamponi ambientali.

Definizione dei parametri indice di contaminazione (Carica Microbica Totale, Coliformi totali, Escherichia coli, Stafilococchi coagulasi positivi, etc.).

I metodi utilizzati sono per la maggior parte ufficiali o di enti riconosciuti a livello internazionale.

petridish1ANALISI TERRENI E FANGHI

Grazie alle attrezzature a disposizione, il laboratorio di microbiologia può eseguire la ricerca di agenti biologici patogeni nei fanghi e liquidi di depurazione oltre alla determinazione dello stato del fango mediante la valutazione dell'Indice Biotico del Fango (S.B.I.).

 

ANALISI DI LEGIONELLA PNEUMOPHILA

Legionella è un batterio aerobio al cui genere appartengono 52 specie; tra queste, la pneumophila risulta essere la più pericolosa in riferimento alla patologia umana.

Questo batterio è ampiamente diffuso in natura, dove prolifica negli ambienti acquatici naturali quali fiumi, laghi, sorgenti termali, falde idriche, e in generale negli ambienti umidi. A partire da questi ambienti, Legionella può colonizzare anche impianti idrici artificiali (piscine, serbatoi, reti di distribuzione cittadine, impianti di climatizzazione, ecc.)

La contaminazione ha luogo a livello delle prime vie respiratorie, in seguito ad inalazione di aerosol contaminati. Pertanto sono considerati critici tutti gli impianti che a qualche livello presentano condizioni favorevoli alla sopravvivenza del batterio e che possono comportare la creazione di aerosol (impianti di climatizzazione, torri evaporative, reti di ricircolo ad acqua calda, bollitori, vasche e piscine idromassaggio, fontane, ecc.)

coltura legionellaLa C.I.A. LAB srl è in grado di ricercare la presenza di Legionella in svariati campioni ambientali, quali acqua di rubinetti, vasche idromassaggio, piscine, serbatoi di accumulo, acqua di pozzo, fontane, condensa di impianti di condizionamento e raffreddamento, e in generale in tutte le potenziali sorgenti di infezione.

Nello specifico, l'analisi viene condotta secondo le linee guida dell'Istituto Superiore di Sanità.

SAGGIO DI TOSSICITÀ CON DAPHNIA MAGNA

Il saggio di tossicità con Daphnia magna rappresenta uno dei metodi biologici più efficaci per il controllo dell'inquinamento delle acque, in quanto unisce la facilità di esecuzione ad un adeguato livello di protezione ambientale. L'impiego di questo metodo infatti consente di valutare se il campione d'acqua in esame sia tossico e, in caso positivo, di definire il grado di tossicità o i valori di diluizione compatibili con la vita acquatica

Contatti:

Dott.ssa Elisabetta Runco - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 335.7429964